IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2020  
LA STORIA DEI CALENDARI DELL'AVVENTO 
 
Sapevate che i primi calendari dell'avvento apparvero stampati in Germania da Gerhard Lang all'inizio del XX secolo, precisamente a Monaco nel 1903? Circolavano già dal 1850 a livello artigianale, in quanto esisteva l'abitudine nelle famiglie tedesche di segnare sul pavimento delle loro case delle linee per contare i giorni mancanti al Natale e ciò diede l'idea di creare un calendario dell'avvento su cartone con 24 finestrelle da aprire (una al giorno) fino alla Santa vigilia. L''idea di Lang di stamparli ebbe un grande successo e subito altri editori la copiarono.  
Nel 1920 erano già molto diffusi nei paesi di lingua tedesca e presto ebbero grande successo anche  in Europa e negli Stati Uniti, tanto che la Germania li esportava in gran quantità. Non c'è da stupirsi che i calendari dell'avvento piacciano tanto, essi oltre a mostrare i giorni rimanenti fino alla vigilia di Natale partendo dal 1 di dicembre, nelle 24 finestrelle che si aprono da un cartoncino, fanno apparire disegnini e cioccolatini con le forme di tutto quanto riguarda il Natale come alberelli di Natale, presepi e tanti altri motivi natalizi.  
(FAGR 19-11-2020) 
"ScenAvvento di Iul " lo specialissimo calendario dell'Avvento di Iul, il piccolo pittore. 
Preparatevi a scoprirlo dal 1 al 24 dicembre 2020!  
 
 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano 
 
Bibliografia: Dizionario Universale del Natale di Gerry Bowler, Grandi Manuali Newton 96, Newton & Compton Editori, 2003.