IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2019  
L'INVENZIONE PER CREARE CODICI SEGRETI DI LEON BATTISTA ALBERTI 
 
Ciao amici! Avete mai sentito parlare di Leon Battista Alberti? Fu uno dei più grandi geni del Rinascimento, famoso come architetto, ma anche come matematico, letterato, filosofo e inventore. Essendo venuto a conoscenza del codice segreto usato da Giulio Cesare (clicca qui per saperne di più), si rese conto delle tantissime possibilità che offriva lo spostare le lettere dell'alfabeto in avanti di tre o più lettere (nel caso di Cesare al posto della A si scriveva la D, al posto della B si scriveva E, al posto della C, si scriveva la F e così via). Per semplificare l'operazione, Alberti ebbe l'idea di scrivere due alfabeti su due cerchi (i cerchi sono uno più piccolo dell'altro) per poi posizionarli uno sopra l'altro; i due cerchi ideò dopo di tenerli insieme da una piccola manopola al centro; in questo modo poteva girare uno dei dischi facendo sì che la lettera da lui scelta per iniziare il suo alfabeto segreto andasse a combaciare sulla lettera del disco superiore dell'alfabeto reale per poter scrivere più velocemente il messaggio segreto senza dover contare ogni volta le lettere in avanti come accadeva nell'alfabeto di Giulio Cesare.  
Se volete potete creare questo “disco cifrante” come venne chiamato, disegnando due cerchi su di un foglio (uno più grande e uno più piccolo); scrivere l'alfabeto su ognuno dei due dischi; posizionare il più piccolo sul più grande e forando il cerchio al centro, inserire un gancino per fare in modo che i dischi girino senza problemi. Ma ricordate, anche la persona con cui vuoi scambiare i messaggi segreti dovrà avere un disco cifrante come il vostro e non vi rimarrà altro da fare che stabilire la lettera con cui far iniziare il vostro codice.  
 
Il disco cifrante inventato da Leon Battista Alberti 
 
 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano