IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2019  
LA LEGGENDA DI ARLECCHINO 
 
Arlecchino è una maschera originaria della città di Bergamo famosa in tutto il mondo. Narra una leggenda che una madre molto povera di professione sarta, era rimasta senza nenche un soldo per comprare la stoffa necessaria da cucire un costume  a suo figlio per la grande festa del Carnevale data dal parroco del suo paese. Lei allora ne fece uno usando i ritagli di tessuti avanzati che nel tempo aveva conservato in un cesto. L'abitino risultò di tanti colori vivaci e stette tanto bene al suo bambino che tutti i suoi compagni lo ammirarono. Furono molti poi che chiesero alle loro mamme di vestirsi come lui nei carnevali successivi e in un baleno dientò uno dei costumi di carnevale più amati dalla gente. Perfino a teatro fece furore. 
Questo costume venne indossato da un attore che impersonava la parte di un servitore alquanto furbo e villano di nome “Arlecchino” della famosa Commedia dell'arte; a quel tempo a teatro tutti indossavano una maschera sul viso quando recitavano e anche così il successo del vestito multicolore risultò strepitoso. 
 
Arlecchino e Colombina 
 
 
 
 
 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano