IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2018  
 
(Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione di ogni parte di questo sito con qualunque mezzo e supporto. I testi e le immagini della Iul&Co. sono di proprietà della Falsi d'Autore Giulio Romano che ne detiene i diritti.)
2° LEZIONE DI SCULTURA: BASSORILIEVI E SCULTURE CON LA NEVE (1° parte) 
 
La neve è fantastica, rende tutto magico e per noi piccoli artisti sempre ansiosi di dare sfogo alla nostra creatività, è un meraviglioso mezzo per creare forme di diversi modelli. Avete mai provato a prendere un bastoncino e tracciare un disegno sulla neve appena caduta? Potete fare forme semplici, come un orsetto (vedi la 3° lezione di disegno) o magari di tipo natalizio come un calza con i regali (vedi l'8° lezione di disegno). Datevi da fare quindi e scatenate la vostra fantasia disegnando cani o gatti poi con l'aggiunta di un po' di neve ai punti giusti, vi troverete a scolpire fantastici bassorilievi. E' così infatti che nasce l'arte dei bassorilievi, solo invece della neve in genere si usa la creta. Il segreto è osservare che tipo di sporgenze ha un oggetto o una figura e dopo aggiungere creta o neve sul vostro disegno per dare il giusto rilievo. 
I bassorilievi sono piccole sculture che hanno solo la parte davanti perché il dietro è piatto oppure come nel caso di una moneta, possiede altri decori. Il segreto per fare un buon bassorilievo ad esempio di un gatto, è dopo il disegno aggiungere più neve per rendere sporgente il muso e di meno invece per le orecchie; se osservate infatti un gattino di profilo noterete che il suo musetto sporge di più rispetto alle altri parti della testa. Questi accorgimenti permettono ad un bassorilievo di essere perfetto. Con la neve si possono fare anche sculture molto grandi dato la sua consistenza solida e un pupazzo di neve ne è il tipico esempio, ma ci si può buttare facendo animali, giocattoli e perché no? perfino un Babbo Natale. Il grande Michelangelo Buonarroti una volta quando era ancora giovane, diede vita ad una scultura con la neve ghiacciata; pare fosse davvero bellissima tanto da far rimanere a bocca aperta, ma nemmeno il suo capolavoro poté durre a lungo, come si sa quando le temperature si alzano la neve si scioglie. Cosa importa però se ci permette di fare molti giochi e soprattutto tanta pratica per diventare degli scultori provetti senza dover comprare della creta? 
Ciao e alla prossima lezione di scultura dove vi saranno svelati alcuni trucchi per fare sculture perfette! 
 
Alla prossima lezione di scultura per divertirvi da veri artisti con i vostri amici. 
 
Volti scolpiti a bassorilievo 
 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano