IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2017  
QUANTO DURO' L'IMPERO ROMANO? 
L'Impero romano durò 1229 anni. La tradizione vuole che Roma sia stata fondata da Romolo (vedi: "Chi furono Romolo e Remo") il 21 aprile del 753 a.C. e dopo di lui ci furono altri sei re conosciuti come i "sette re di Roma". Quando venne cacciato l'ultimo re, si instaurò in città la Repubblica, la quale resistette fino al 16 gennaio del 27 a.C., quando Ottaviano Augusto divenne il primo imperatore. Esistettero ben ottantacinque imperatori romani, i quali si susseguirono durante il regno in Occidente fino al 476 d.C. e in Oriente addirittura fino al Medioevo. 
Il piccolo Iul pensava che sarebbe stato impossibile per lui scoprire quanto accadde in un periodo così esteso e sicuramente non credeva di poter rammentare tutti i nomi dei re e degli imperatori finché non lesse il libro intitolato "storia di Roma in rima- dalla fondazione alla caduta dell'impero" capace di fargli cambiare idea. Si tratta di un testo che svela l'intera storia di Roma in modo divertente e facile da ricordare perché interamente in rima.  
La "Storia di Roma in rima- dalla fondazione alla caduta dell'Impero" è adesso uno dei libri più amati dal piccolo Iul che adora le storie del passato piene zeppe di eroi e antieroi con i loro atti buoni e cattivi. Qui di seguito vi mostriamo una parte di questo testo per ragazzi in filastrocche; ogni capitolo verrà annunciato da un piccolo riassunto, naturalmente sempre in rima.  
Buon divertimento! 
 
CAPITOLO I 
 
Incomincia l’avventura  
e di Roma si costruiscono le mura. 
 
Secondo una leggenda al principio c’erano Romolo e Remo due gemelli piccini, 
di Enea e di Marte discendenti divini; 
sulle rive del Tevere in una cesta furono abbandonati 
e poi dai flutti trasportati; 
saranno però da una lupa salvati 
e da lei allattati. 
Su sette famosi colli i gemellini cresceranno 
e le loro origini infine conosceranno; 
una nuova città lì vorranno fondare, 
ma sul nome da dargli un accordo non riusciranno a trovare. 
Romolo sul colle Palatino la vuole edificare 
e con il nome di Roma chiamare;  
(Branto tratto da: "Storia di Roma in rima" (Tutti i diritti riservati)
 
Se vi è piaciuto leggete il resto cliccando qui
Ciao e alla prossima. 
 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano