IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2017  
1° LEZIONE DI ARCHITETTURA: IMPARIAMO LE PROPORZIONI  
 
Abbiamo visto nel terzo libro delle avventure del Piccolo Iul "Viaggio alla scoperta di Giotto" come l'architettura iniziava a farsi strada nella pittura. I palazzi, le chiese e i paesaggi collinari, venivano messi in proporzione tra di loro.  
Ma cos'è la proporzione?  
Immaginiamo di essere in Egitto davanti ad una delle piramidi di Giza e vogliamo essere ritratti vicino ad essa; se ci mettiamo esattamente di fianco, risulteremmo piccolissimi, un puntino irriconoscibile. Questo avviene perchè noi ci siamo appena messi in proporzione con la piramide. Noi abbiamo un'altezza, la piramide un'altra.  
Per fare in modo che su un foglio si capisca quanto è alta la piramide, non c'è altro modo che disegnarla in modo che riempia quasi tutto il foglio e rimpicciolire tutto il resto; questo darà la giusta impressione di come sono le costruzioni architettoniche in realtà.  
Se invece vogliamo che il nostro volto si distingua bene, dobbiamo allontanarci dalla piramide di molti metri ed essere molto vicini a chi ci ritrae. la misura della piramide è esattamente la stessa sulla carta, ma siamo noi ad essere molto più grandi perchè siamo vicini.  
In questo modo il paesaggio dietro di noi è presente nel disegno ma non è il protagonista perché tutta la sua grandezza viene nascosta.  
Sembra un concetto difficile, ma in realtà è molto semplice. Potete provare anche a farvi delle foto: mettetevi per esempio vicino alla porta di casa e poi molto lontano spostandovi in avanti, senza che chi vi scatta la foto si sposti minimamente. Una volta stampata la foto noterete la netta differenza. Potete anche provare a fare dei disegni da quelle fotografie. Il disegno a mano è importantissimo, non dimenticatelo.  
Alla prossima lezione, Iul vi aspetta.  
Ciao  
FAGR-EDITORE  
(Falsi d'Autore Giulio Romano)