IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2017  
I COLORI A TEMPERA 
 
In questa lezione Raffaello spiega a Iul (e anche a te) come dipingere con i: colori a tempera!  
I colori a tempera sono tra i più facili da usare. All'inizio possono sembrare difficili, ma presto ne scoprirete tutti i vantaggi rispetto alle matite colorate e gli acquarelli.  
Innanzi tutto sono miscelabili tra loro e si possono creare infinite variazioni di colorazioni, in più sono molto coprenti. Se si sbaglia a differenza dei pastelli o degli acquarelli, le correzioni nella maggior parte dei casi non si vedono. La prima stesura a tempera deve essere però diluita con molta acqua in modo che il colore rimanga leggero finché non si abbia ben deciso la tonalità più adatta da applicare ad ogni singola parte del proprio disegno. Meno acqua si mette e più la tempera risulta densa e coprente, ideale oltre che per le correzioni anche per segnare i contorni del disegno e le rifiniture finali. Con una sola stesura di colore è impossibile vedere un buon risultato. Solo il lungo lavoro vi renderà soddisfatti. Si consiglia prima di passare alla colorazione di un'opera, di diventare bravi disegnatori (vedi: IMPARA A DISEGNARE CON IUL) 
Per prima cosa bisogna imparare a miscelare i colori tra di loro.  
Servono solo 5 tubetti di colori a tempera per poter eseguire tutti i colori ovvero:  
IL BIANCO 
IL GIALLO 
IL ROSSO 
IL BLU 
IL NERO 
Ora mescoliamoli tra loro per fare altri colori:  
-Se uniamo il nero con il bianco, 
possiamo ottenere molte tonalità di grigio, più scuro se si mette poco bianco, 
oppure più chiaro se si mette poco nero. 
-Se uniamo il bianco con il rosso  
otterremo il rosa, più scuro se mettiamo poco bianco 
e più chiaro se mettiamo invece poco rosso. 
-Se uniamo il bianco con il blu 
otterremo l'azzurro, più scuro se mettiamo poco bianco 
e più chiaro se mettiamo invece poco blu. 
-Se uniamo il giallo con il rosso 
otterremo l'arancio  
e se all'arancio aggiungiamo del bianco otterremo il "color pelle", il colore che si usa come base per dipingere i volti e i corpi delle figure 
umane. 
-Se uniamo il rosso con il blu 
otterremo il bordeaux. 
-Se uniamo il giallo con il blu 
otterremo il verde, più scuro se si mette poco giallo 
e più chiaro se si mette poco blu. 
Le possibilità di creazione dei vari colori sono veramente tantissime.  
Ciao e a presto per un'altra lezione di pittura insieme a Iul, il piccolo pittore.  
 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano