IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2017  
1° LEZIONE DI DISEGNO 
 
In questa prima lezione impareremo a disegnare: un quadrato, un rettangolo, un tondo, un triangolo, un ovale e un semicerchio; combinando tra loro queste figure geometriche si possono fare tantissimi disegni come case, barche, animaletti, alberi ecc.  
Ma cominciamo dal principio. Per prima cosa ricordatevi sempre di fare gli esercizi di disegno a mano libera, senza l'aiuto del righello o del compasso. Non importa se all'inizio le linee non saranno perfettamente dritte, solo con un pò di pratica si riuscirà ad avere buoni risultati. I più piccoli dovranno ripetere ogni figura molte volte e passare alla successiva solo quando sapranno rifarla perfettamente. Si consigliano quaderni a quadretti grandi.  
Per fare un quadrato basta fare una "L"  
e poi un'altra "L" ma questa volta sotto-sopra  
Unendole insieme verrà fuori un perfetto quadrato.  
Ora facciamo un rettangolo. Il rettangolo è come un quadrato solo più allungato; il procedimento è lo stesso per il quadrato: si fa prima una "L" con un lato più lungo,  
ora si fa un'altra "L" allungata a testa in giù 
ed ecco un rettaggolo perfetto. 
Ora impariamo a disegnare un cerchio; per prima cosa si fa un semicerchio  
e poi se ne fa un altro dall'altra parte  
Unendo queste due metà insieme verrà fuori un cerchio perfetto. 
Ora facciamo un triangolo, per prima cosa bisogna fare due linee storte, in modo che formino una tendina,  
poi si aggiunge una linea in basso ed ecco fatto un triangolo perfetto.  
Ora passiamo all'ovale. L'ovale è un cerchio solo allungato, come se fosse stato schiacciato sui lati e per disegnarlo, si procede come per il cerchio. Si disegna la prima metà  
poi l'altra metà  
e unendoli insieme si otterrà un'ovale perfetto.  
Se vi siete esercitati e queste figure geometriche non hanno più misteri per voi, potete passare a seguire le lezioni di disegno successive.  
Ciao e alla prossima lezione! 
 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano